venerdì 5 luglio 2019

I nuovi docenti: coraggiosi e vincenti

I nuovi docenti coraggiosi e vincenti, crescono studenti incuriositi dalle attività scolastiche.


La scuola non ha trovato la sua nuova identità, si educa alla competizione e non alla collaborazione. L’attenzione degli insegnanti è canalizzata ancora solo verso i voti, le interrogazioni e le verifiche che servono semplicemente per attestare chi è il più bravo della classe e chi meno, non a permettere di crescere. Tutto questo come potete ben intuire non fa altro che aumentare lo spirito di competizione e la frustrazione tra i ragazzi e poco quello della collaborazione e della solidarietà che si dovrebbe imparare proprio a scuola.
L’istruzione non è una gara, non è rivalità per un 7 o un 8, non è concorrenza, lotta o agonismo. L’educazione serve per 
Per leggere l'articolo completo clicca qui




Nessun commento:

Posta un commento

Dato l'alto numero di messaggi che arrivano e non riuscendo a visualizzarli tutti, per domande personali si prega fare riferimento all'indirizzo mail che potete trovare sul sito www.tizianacristofari.it